Super Nintendo Free Region – 50/60 Hz

Diamo una nuova dimensione alla nostra Super Nintendo con la modifica 50/60 Herz e rendendola Free Region!

Difficoltà: 3/5

Componenti necessari:

  • Super Nintendo
  • x2 interruttori a due posizioni
  • Resistenza da 2200 Ohm (2,2k ohm)
  • Filo elettrico (preferibilmente di diversi colori per non confondersi)

Strumenti necessari:

  • Saldatore
  • Cacciavite Philips
  • Gamebit (consigliato)
  • Stagno
  • Forbici
  • Spellafilo (opzionale)
  • Nastro isolante
  • Colla a caldo (consigliato)
  • Trapano o strumento per tagliare la plastica
  • Colla (o viti con bulloncino)
  • Lima (consigliato)

 

Importante

Prima di cominciare a modificare la vostra console assicuratevi di avere tutti gli strumenti e di accendere e spegnere la vostra console senza alimentazione, in modo da scaricare tutta la corrente che è rimasta al suo interno. Aprire e modificare la console senza averlo fatto, potrebbe danneggiarla e possibilmente costringervi poi a cambiare il fusibile dello snes.
Accesa la console, dovreste poter vedere il led del Super Nintendo illuminarsi per meno di un secondo. Fatto questo possiamo cominciare la modifica!

N.B. Per nessun motivo mi riterrò responsabile per eventuali danni arrecati alla console.

La modifica che andremo a fare alla snes disabilita il chip per il blocco regionale attraverso lo scollegamento del quarto piedino dello stesso collegandolo all’ interruttore. Se riceve 5 volt questo è abilitato, se messo a massa no.
Inoltre possiamo visualizzare il gioco a 60 Herz se il piedino 24 della PPU1 e il trentesimo della PPU2 verranno messi a massa con lo stesso procedimento fatto per il chip del blocco regionale.

Per prima cosa apriamo la Super Nintendo, vi consiglio per comodità di procurarvi un cacciavite gamebit per le teste delle viti della scocca della snes, altrimenti potete provare a crearvi un cacciavite per viti Nintendo artigianale.

Di seguito una rappresentazione grafica della scheda madre del Super Nintendo Pal con e senza modifica:

snes pcb snes pcb mod

Dopo aver svitato le varie viti segnalate in foto, potremo estrarre il “cuore” dello snes dal suo guscio:

snes unscrewSnes unscrew 2 snes mainboard

Prepariamo i fori sulla scocca dove posizionare i due interruttori, per fare questo io ho preferito localizzare il punto nella parte inferiore sinistra del bordo della console. Prendiamo le misure degli interruttori e passiamo a segnare i punti con una matita. Per i fori possiamo tilizzare un trapano con punta fine o un dremel, per poi limare, ripulire e dare forma ai fori.

2015-09-20 11.34.47 2015-09-20 11.34.14 2015-09-20 11.40.03 2015-09-20 11.45.51

Andiamo a localizzare dove si trovano il lockout-chip e le due PPU:

chip snes

Iniziamo a localizzare quale piedino del chip del blocco regionale va dissaldato e alzato. Il piedino è il quarto. Possiamo aiutarci prendendo come riferimento la numerazione dei piedini attorno al chip. Alziamo quindi con estrema delicatezza il piedino aiutandoci con il saldatore stesso, un taglierino o la punta di uno spillo. Fatto questo mettiamo un pezzetto di nastro isolante sotto il piedino in modo da isolarlo dalla piazzola sottostante.

lockut chip

Facciamo lo stesso anche con gli altri due chip; dissaldiamo e alziamo il piedino numero 30 (si trova  nell’ angolo del chip) del chip PPU1 ed il piedino numero 24 del chip PPU2 (aiutiamoci con i numeri intorno al chip). I piedini sono molto piccoli e fragili, facciamo quindi il tutto con precisione e accortezza.

ppu1 ppu2 ppu2 con piedino

Adesso scegliamo un punto dove prendere i 5 volts e la massa, nelle foto ho preferito prenderli direttamente dal regolatore di tensione. Per comodità possiamo collegare i fili dalla parte inferiore della Super Nintendo. Nelle foto il cavo rosso porta i 5 volts, mentre il nero la massa.

regolatore di tensione 5 volts and ground

Colleghiamo quindi i 5 volts al terzo piedino dell’ interruttore, e la massa al primo piedino. Successivamente colleghiamo il primo piedino del primo interruttore al terzo piedino del secondo interruttore. Saldiamo quindi la resistenza da 2.2k ohm tra il terzo piedino del primo interruttore ed il primo piedino del secondo interruttore.

2015-09-20 12.06.28 2015-09-20 12.08.33 interruttore interruttore e resistenza

Colleghiamo quindi il piedino centrale del primo interruttore con il piedino precedentemente dissaldato del lockout-chip. Colleghiamo poi il piedino centrale del secondo interruttore con entrambi i piedini delle ppu.

interruttore to lockchip interruttore to lockchip 2 interruttore to ppu interruttore to ppus

Possiamo adesso testare la console per controllare che la modifica sia funzionante. Stiamo attenti a riscaricare (ovvero accendetela e spegnetela senza alimentazione) la console dopo averla accesa per il test.
Posizioniamo adesso gli interruttori sulla scocca attraverso delle viti o con la colla (prestate attenzione in questo secondo caso a non fare andare la colla sul selettore dell’ interruttore!) e poi fermare il tutto con la colla a caldo. Fermiamo inoltre i cavi collegati ai chip con il nastro isolante o con la colla a caldo.

interrutori con colla colla a caldo su interruttori colla a caldo sui chip

Richiudiamo la console e, se vogliamo, possiamo mettere un etichetta per ricordarci le diverse funzioni degli interruttori.

etichetta

Adesso godiamoci la Super Nintendo ed i nostri giochi d’ importazione a 60 herz!

 

Se hai apprezzato l’ articolo, condividilo sui social! Inoltre lascia un mi piace sulla mia pagina facebook e suguimi su Twitter e Google+!

3 thoughts on “Super Nintendo Free Region – 50/60 Hz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *